6 motivi per visitare la Calabria in inverno

Visitare la Calabria in inverno? Un’ottima idea per chi vuole godersi tutte le sfumature più suggestive (e forse meno conosciute di questa regione!)

Per la maggior parte dei viaggiatori visitare la Calabria è un’attività da organizzare esclusivamente durante la bella stagione, tra spiagge di sabbia bianca, paesini sul mare e caldi paesaggi assolati popolati viti e da agrumeti. Questo succede perché siamo abituati ad immaginare la Calabria come una meta esclusivamente estiva, ma non è così!

Qui storia, arte, tradizioni secolari e gastronomia alimentano tutto l’anno la vita di borghi e città e le montagne. Queste, se in estate sono splendidi paradisi incontaminati, durante l’inverno si coprono di neve trasformandosi in scenari dai colori candidi, pronti ad ospitare i viaggiatori appassionati di sport e passeggiate invernali.

Ecco allora 6 buoni motivi per visitare la Calabria in inverno:

1.Parco Nazionale della Sila
Il Parco, che prende il nome dall’omonima catena montuosa è Patrimonio dell’Unesco. Oltre ad ospitare un ecosistema vario di grande bellezza (troviamo il lupo, simbolo del Parco, daini, cervi ecc…), qui è possibile fare trekking e praticare lo sci o passeggiate in ciaspole godendo del panorama imbiancato dalla neve e respirando aria pulita.

2.Bronzi di Riace a Reggio Calabria
A Reggio Calabria c’è il Museo Archeologico Nazionale, uno dei musei italiani più importanti dedicati alla Magna Grecia. Questo è decisamente un luogo da non perdere, soprattutto per gli amanti di storia e cultura, che potranno ammirare i Bronzi, probabili originali greci risalenti al V secolo A.C

3.Borghi
Alcuni borghi della Calabria sono piccoli universi da scoprire. Qui la gastronomia è genuina, le comunità locali ospitali e tutto sembra immerso in una dimensione antica, dove valori e tradizioni sono rimasti immutati nei secoli. Proprio in provincia di Reggi Calabria ne troviamo 3 che sono assolutamente da non perdere e sono Gerace, Bova e Stilo (quest’ultimo famoso anche per la sua caratteristica Cattolica, una piccola e suggestiva chiesa bizantina risalente al X secolo. Ci sono, poi, tanti altri piccoli paesini da scoprire, come Morano Calabro,Bandiera arancione e Borgo tra i più belli d’Italia. Questo borgo ha una forma inconfondibile (si sviluppa come un nastro che si avvolge in altezza sull’altura di un colle) e la sua sagoma, che in inverno ricorda quella di un presepe arroccato) è impossibile da dimenticare!

4.Parco Nazionale del Pollino
È il Parco Nazionale più grande d’Italia e Patrimonio dell’Unesco, comprende diversi comuni e si estende tra Basilicata e Calabria. Se siete amanti degli sport invernali e avete deciso di visitare la Calabria in inverno potrete dedicarvi allo sci e alle ciaspolate. Sport che vi condurranno in luoghi panoramici dove ammirare panorami sconfinati, la natura imbiancata e i giganteschi pini loricati (simbolo del luogo) ricoperti di neve.

5. Tour enogastronomici
L’enogastronomia non va in vacanza! Tutto l’anno in Calabria buon cibo e ottimo vino sono presenti sulle tavole di ogni città e piccolo paesino. Ma se visiterete la Calabria in inverno, scoprirete che è proprio in questo periodo e in particolare nei centri montani che troviamo le pietanze più ricche e corpose fatte con i prodotti genuini che offre la gastronomia locale. La lavorazione della carne in Calabria è un must: carni bovine, suine e ovine da mangiare arrosto, stufate o come condimento di ottimi sughi per paste fatte a mano sono una vera specialità. Il Caciocavallo Silano merita un assaggio, così come il Pecorino del Monte Poro,  la ricotta salata, il pecorino di primo sale. La ‘Nduja Spalmabile, con il capocollo e la  sopressata, sono immancabili su rustici taglieri, accompagnati da vini locali che esalteranno al meglio ogni nota di gusto.

6. Ispirazioni di viaggio
Ci sono tantissime ispirazioni di viaggio e suggerimenti che permettono di adattarsi a tutti i tipi di viaggiatore. Qualche idea? Visita i nostri pacchetti su www.lovesouthitaly.it